osteoartrosi terapia fisica logo

– ereditarietà – età e invecchiamento delle articolazioni – stile di vita e sovrappeso – alimentazione – usura delle articolazioni.

I fattori che ci interessano, sono quelli legati allo stile di vita e all’ alimentazione. Quest’ultimo in particolare è spesso legato al sovrappeso e alle volte se seguiamo diete non idonee al nostro stato di salute rischiamo di aggravare la malattia. Saprete bene che per ridurre le infiammazioni e migliorare la stato di salute legato alla malattia, è necessario calare di peso, ma la cosa più importante è che non potete seguire una dieta qualsiasi, ma dove prediligire alimenti che riducono le infiammazioni.

A chi vuole approfondire l’argomento consigliamo la lettura del libro del Professor Lanzetta, che trovate in vendita su Amazon, chi vuole proseguire la lettura trovarà alcuni validi consigli alimentari per seguire una dieta anti artrosi, suddivisa in due settimane. L’ultima parte dell’articolo vi illustra quali sono gli alimenti da evitare e quelli da prediligeri.

Clicca qui per acquistare i libri del Professor Lanzetta LA PRIMA SETTIMANA Il programma alimentare della dieta contro l’artrosi inizia con una fase di disintossicazione che dura una settimana.

Ecco come funziona la prima settimana di dieta. 1° giorno Osservi un digiuno totale bevendo però molta acqua. 2° giorno Continui il digiuno ma, oltre all’acqua, aggiungi una tazza di tè verde bancha a metà mattina e una a metà pomeriggio. 3° giorno È simile al secondo, ma in più, al mattino, introduci un integratore liquido: «È una bevanda a base di vitamina C, melagrana e aloe che agisce da spazzino, cioé permette di catturare, in questa fase di digiuno, i radicali liberi e di espellerli con le urine» spiega Marco Lanzetta. Tra il 4° e il 7° giorno puoi reintrodurre alcuni cibi solidi.

DALLA SECONDA SETTIMANA IN POI In questa fase della dieta bisogna passare ad un regime alimentare di mantenimento. E qui entrano in gioco i quattro menu colorati, composti in modo tale da proteggere e conservare in salute il tuo scheletro. Sono a base di verdura, frutta, cereali, legumi, pochissime proteine animali. E studiati in modo che tu possa alternarli, scegliendo un giorno il rosso, l’altro il bianco, l’arancio e il verde. Così ti assicuri tutte le vitamine, i minerali e i microelementi di cui il nostro organismo, a cominciare dalle articolazioni e dalle ossa, ha bisogno.

ALIMENTI DA EVITARE: Il primo consiglio è di limitare il più possibile carne, uova e formaggi perché sono ricchi di acido arachidonico. «È un precursore degli eicosanoidi, gli agenti biologici che vengono trasformati in prostaglandine e leucotrieni, sostanze che favoriscono l’infiammazione aumentando il dolore» avverte Lanzetta. Un altro nemico delle articolazioni è l’acidità. «Quest’ultima provoca gonfiore, dolore, tensione, rigidità. A favorirla sono sempre la carne, le uova e i formaggi, a cui si aggiungono i dolci, la farina bianca e tutti i suoi derivati, che quindi vanno limitati». Infine, c’è la solanina, un alcaloide contenuto in alcuni vegetali della famiglia delle Solanacee, come il pomodoro, la melanzana, le patate bianche, i peperoni. «Esistono degli studi che legano il consumo di questi vegetali a un aumento della sintomatologia nei casi di artrosi e, ancor più, nei casi di artrite reumatoide».

Scritto da: bruno tibaldi medico veterinario omeopata Data: 1 Aprile 2014 alle 07:31.

Sono perfettamente in accordo con quanto viene sostenuto dal Prof. Berrino, ma sono convinto che possiamo mangiare ogni tipo di alimento "integrale e biologico",compresi carne, latte e suoi derivati,purchè siano prodotti in modo sano e biologico.Lo dimostra il fatto che ci sono popoli sulla Terra che mangiano esclusivamente proteine e grassi animali(eschimesi, inuit) e altre popolazioni che sono quasi esclusivamente vegetariane( alcune tribù della Malesia e sud-est asiatico), in cui i tassi di mortalità per tumori sono praticamente zero in entrambe le popolazioni. Ciò che conta è la qualità dei cibi, e comunque bisogna mangiare poco.

Scritto da: Cristina Data: 22 Aprile 2014 alle 13:43.

Questo dottore mi piace, perché come già detto da qualcuno di voi non estremista. Per chi come me non può sostituire del tutto la carne, causa emoglobina bassa, allergie alla frutta secca e problemi di colon, no legumi. Mi ha colpito molto il modo di spiegare l'alimentazione. Grazie.

Scritto da: Diego Data: 29 Aprile 2014 alle 16:52.

dolori tutto il corporate replacement

FRUTAS acuosas y bien maduras: Que sean siempre de buena calidad, a poder ser crudas a veces y excepcionalmente, un poco cocidas -, sin adición alguna de azúcar.

SANDIA: Recomendada por sus propiedades: Hidratante, remineralizante, alcalinizante diurética y laxante. Contiene provitamina A (37,0 mcg); Vitamina B1 (0,080 mg); B2 (0,020 mg); Niacina (317 mg); Vitamina B6 (0,144 mg); Folatos (2,20 mcg); Vitamina C (9,60 mg); E (0,150 mg); Calcio (8,00 mg); Fósforo (9,00 mg); Magnesio (11,0 mg); Hierro (0,170 mg); Potasio (116 mg) y Zinc (0,070 mg)

FRESAS: Las antocianinas, la vitamina C y los flavonoides presentes en las fresas, actúan como poderosos antioxidantes, gracias a lo cual neutralizan el efecto de los radicales libres. Están prácticamente carentes de grasa y de sodio, y en cambio son ricas en potasio, lo cual hace de las fresas una fruta diurética recomendada en casos de exceso de ácido úrico ya que aumentan la producción de orina facilitando la eliminación del mismo, debido a su efecto alcalinizante. Su consumo, por lo tanto se hace muy apropiado en casos de artritis úrica y de gota. Además posee los siguientes elementos: Fibra (2,30 g); Vitamina A (3,00 mcg); B1 (0,020 mg); B2 (0,066 mg); B6 (0,059 mg); C (56,7 mg); E (0,140 mg); Niacina (0,347 mg); Folatos (17,7 mcg); Calcio (14,0 mg); Fósforo (19,0 mg); Magnesio (10,0 mg); Hierro (0,380 mg); Potasio (166 mg); Cinc (0,130 mg)

CIRUELAS: Es suavemente diurética, depurativa y desintoxicante. Su bajísimo contenido en grasas, proteínas y sodio la hacen muy apropiada en casos de ácido úrico, gota y afecciones degenerativas articulares. Son ricas en vitamina A (32 mcg); C (9,50 mg); E (0,600 mg); Calcio (4,00 mg); Fósforo (10,0 mg). Magnesio (7,00 mg) Hierro (0,100 mg); Potasio (172 mg) y Zinc (0,100 mg)

MELON: Entre sus propiedades cuenta la eliminación de exceso de ácido úrico, manifestado por artritis úrica y gota. Es un excelente alcalinizante, laxante, hidratante, diurético y remineralizante. Contiene las siguientes vitaminas y minerales: Vitamina A (3,00 mcg); B1 (0,060 mg); B2 (0,020 mg); B6 (0,120 mg); C (16,0 mg); E (0,150 mg); Niacina (0,400 mg); Folatos (17,0 mcg); Calcio (5,00 mg); Fósforo (7,00 mg); Magnesio (8,00 mg); Hierro (0,400 mg); Zinc (0,160 mg) y sobre todo Potasio (210 mg)

PERAS: Contiene taninos de efecto absorbente y antiinflamatorio. No contiene sodio y si Potasio (125 mg), de esta forma no retiene líquidos en el organismo. Además ejerce un efecto alcalinizante de la sangre, lo que provoca que no perdamos calcio por la orina, a la vez que consigue una excelente depuración del organismo eliminando sustancias tóxicas. Además contienen Vitamina A (2,00 mcg); B1 (0,020 mg); B2 (0,040 mg); B6 (0,018 mg); C (4,00 mg); E (0,500 mg); Folatos (7,30 mcg); Calcio (11,0 mg); Fósforo (11,0 mg); Magnesio (6,00 mg) y Hierro (0,250 mg)

L'autore.

Marco Lanzetta.

Marco Lanzetta è internazionalmente noto per essere uno dei chirurghi della mano più conosciuti al mondo. È Professore Universitario presso la University of Canberra, Australia, e la Ludes University di Lugano. Nel 1998 ha effettuato a Lione per la prima volta al mondo un trapianto di mano da cadavere. Nel 2000 ha effettuato il primo trapianto al mondo di entrambe le mani e nello stesso anno il primo trapianto di mano in Italia. Esperto di artrosi, ha ideato una terapia naturale per combattere questa patologia. Sportivo da sempre, nuota, corre, pedala, pagaia e non intende smettere di farlo.

Recensioni.

Gente, 24/03/2015.

Un bouquet di cibi sconfigge l'artrosi.

StarBene, 14/06/2016.

lombalgia curacao payment

Quando lasciate l'ospedale, dovreste essere in grado di assumere una dieta normale. Il medico può consigliarvi di prendere del ferro e integratori vitaminici. Continuate a bere molti liquidi ed evitate l'eccessiva assunzione di vitamina K mentre si sta assumendo il farmaco diluente del sangue. Alimenti ricchi di vitamina K sono broccoli, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, fegato, fagiolini, ceci, lenticchie, soia, olio di soia, spinaci, cavoli, lattuga, cime di rapa, cavoli e cipolle. Cercate di limitare l'assunzione di caffè e alcol. Cercate di restare magri per consentire alla vostra protesi di vivere più a lungo.

L'esercizio fisico è una componente critica di assistenza domiciliare, in particolare durante le prime settimane dopo l'intervento chirurgico. Dovreste essere in grado di riprendere le attività più normali della vita quotidiana nel giro di 3-6 settimane dopo l'intervento chirurgico. Qualche dolore durante l'attività e di notte è comune per molte settimane dopo l'intervento chirurgico.

Il tuo programma di attività dovrebbe includere:

Un programma graduale di deambulazione per aumentare lentamente la vostra mobilità, inizialmente in casa e poi fuori. Riprendere le altre attività domestiche normali, come sedersi, alzarsi in piedi, e salire le scale. Esercizi specifici più volte al giorno per ripristinare la circolazione e rafforzare il ginocchio. Probabilmente sarete in grado di eseguire gli esercizi senza aiuto, ma l'aiuto di un fisioterapista in casa o in un centro di riabilitazione le prime settimane dopo l'intervento chirurgico può essere utile. Una cyclette a casa aiuta molto. La cyclette è l'esercizio migliore che potete fare per il vostro ginocchio. utilizzatela all'inizio con il sellino alto e senza resistenza, con il passare dei giorni abbassate gradualmente il sellino per consentire una maggiore flessione del ginocchio ed aumentate la resistenza del freno per favorire il potenziamento muscolare.

Guida della macchina.

crampi alle gambe di notte cosa fare quando sei

Scritto da: Maurizio Data: 18 Gennaio 2014 alle 20:16.

Qualcuno di voi beve anche acqua alcalina ionizzata? Sarei interessato a sapere cosa ne pensate, visto che la mia alimentazione non è perfetta. Grazie.

Scritto da: Admin Data: 20 Gennaio 2014 alle 09:45.

Scritto da: Antonella Data: 20 Gennaio 2014 alle 11:47.

L'unica acqua veramente alcalina è quella di alta montagna, tt il resto è una bufala. Caro maurizio, nn è con l'acqua che migliorerai il tuo stato di salute, ma è dell'alimentazione che devi partire!

Scritto da: Maurizio Data: 20 Gennaio 2014 alle 15:28.

Grazie Admin, l'ho letto, interessante. Antonella, ne sono consapevole che il tipo di alimentazione da una buona meno. Ma io chiedo il parere di chi ha provato quest'acqua ionizzata x farmi un'idea. Se nn l'hai provata come lo sai che è una bufala? Grazie cmq.

Scritto da: mario Data: 21 Gennaio 2014 alle 09:33.

dolore cervicale e cefalea intensa



Dieta e Artrosi.

La dieta, così come l'attività fisica, sembra essere una delle componenti di maggior rilievo nella prevenzione dell'artrosi.

Cos'è l'Artrosi.

L'artrosi, od osteoartrosi (da non confondere assolutamente con l'artrite), è un'affezione articolare cronica, degenerativa, progressiva ma NON infiammatoria. L'artrosi si caratterizza per:

Alterazione cartilaginea articolare Formazione di tessuto osseo sub-condrale e dei margini articolari (una sorta di "ossificazione" di alcune sedi tipicamente cartilaginee)

Per quanto l'artrosi si possa definire una malattia degenerativa (ovvero che peggiora progressivamente ed indipendentemente da altri fattori), spesso si accompagna anche a stati flogistici (infiammatori) più o meno intensi.

Classificazione.

Pulseras de Cobre. En ocasiones, en estas personas, se ha demostrado que no metabolizan adecuadamente el cobre de los alimentos y lo única posibilidad es absorberlo en la piel.

Espero poder ayudarle.

hola tengo 34 años me disen que tengo reumatismo ya no puedo caminar devido a que tengo desgaste en las dos rodillas y hay dias que no puedo ni levantarme de los fuertes dolores ya estoy desesperada tomo mucho medicamento para el dolor pero hay dias que no se me quita abra algun tratamiento que me ayude.

Hola buenas tardes le envio los alimentos que debe tomar para su artritis, espero que le ayude.

ALIMENTOS QUE DEBEMOS AUMENTAR.

integratori alimentari per dolori articolari in gravidanza 10

Your system doesn't meet the requirements to run Firefox.

Please follow these instructions to install Firefox.

Please follow these instructions to install Firefox.

Come alleviare i sintomi dell’artrosi al ginocchio.

L’ artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni che causa usura della cartilagine. Si tratta di una malattia che può causare disabilità funzionale, e colpisce soprattutto la cartilagine articolare, molto spesso di mani, ginocchia, fianchi e colonna vertebrale.