proteina c reattiva artrite reumatoide wikipedia encyclopedia

Dieta artrosi.

Come si cura Per essere efficace e duratura, la terapia dell’artrosi deve consistere nella combinazione di diverse terapie, non solo e non sempre a base di farmaci. Al centro dell’attenzione del medico e del paziente ci deve essere l’articolazione o le articolazioni colpite dall’artrosi.

Riduzione e controllo del peso corporeo E’ molto importante che i pazienti con artrosi che sono soprappeso o decisamente obesi riducano il loro peso corporeo. La perdita di peso diminuisce il carico sulle articolazioni portanti (ginocchia, anca), contribuisce a ridurre il dolore e limita ulteriori danni alle articolazioni. E’ importante che la dieta non sia “fai da te” ma venga impostata dal proprio medico o da un dietista. Dieta ed esercizio fisico regolare sono i due strumenti cardine per perdere peso.

Il dolore (artrosi, lombalgia, cervicalgia, ecc.)

Le patologie dolorose, in particolare l'artrite e l'artrosi, sono malattie frequenti e, spesso, molto invalidanti. Quali sono i reali motivi che provocano l'artrosi e qual'è la cura migliore?

Prima di leggere il documento, è possibile vedere l'intervista su you tube al dr Martelli riguardante le terapie biologiche del dolore (clicca qui)

IL DOLORE.

Centro di diagnostica e cura delle patologie dolorose.

Curare l'artrosi cervicale con l'agopuntura.

Circa il 76% delle persone adulte entro i 40 anni presenta segni di artrosi cervicale. Addirittura dopo i 50 anni non esiste individuo che ne sia esente. Questo non significa che tutti ne soffrono perché spesso non esiste corrispondenza tra gravità dei sintomi e gravità dell’artrosi vera e propria.

Fiori di Bach: rimedi della terza età.

L’invecchiamento produce cambiamenti neurobiologici nei sistemi legati alla patogenesi della depressione, con la conseguente riduzione delle concentrazioni cerebrali di noradrenalina, serotonina e dopamina e incremento delle Mono-Ammino-Ossidasi (MAO). Ma la sua presenza si evidenzia quando si verifica un deterioramento dopo uno stress fisiologico o acuto.

Un tuffo nel mare della Sardegna: curarsi nella vasca da bagno.

Fin dai tempi storici dell’epoca romana le terme e le terapie naturali venivano utilizzate dalla popolazione. Secondo le statistiche attuali l'85% della popolazione adulta italiana nutre interesse verso trattamenti non farmacologici in grado di migliorare il nostro vivere quotidiano. Quale opportunità migliore quindi dell'utilizzo di trattamenti che sfruttano le proprietà di diversi tipi di "terapie naturali"?

Cause cura e prevenzione naturale dell’ artrosi.

La naturopatia è da sempre interessata a scoprire le cause profonde delle malattie. L’ artrosi è la conseguenza di accumulo di scorie acide, cattiva idratazione e carenza di oligoelementi. Condizione associata ad uno stile di vita poco salutare.

dolore alle mani artrosis in english

Grassi idrogenati e grassi trans possono essere presenti nella margarina, nello strutto, nei grassi utilizzati in pasticceria e negli alimenti realizzati impiegando tali ingredienti, con riferimento ai prodotti da forno sia dolci che salati, soprattutto se lavorati industrialmente. È necessario dunque prestare attenzione alle liste degli ingredienti degli alimenti da acquistare, quando sono presenti.

3) Carne.

Secondo la dottoressa Cook, la carne, con riferimento sia alla carne rossa che al pollame, tende a provocare infiammazione, per questo motivo non dovrebbe mai costituire l'alimento fondamentale dei propri pasti. A suo parere, una dieta basata completamente su cibi vegetali tende ad essere molto meno ricca di sostanze in grado di causare infiammazione rispetto ad una dieta che preveda il consumo di carne.

4) Zucchero bianco e bibite gassate.

Zucchero bianco e dolci, incluse bibite gassate e succhi di frutta zuccherati dovrebbero essere considerati tra gli alimenti maggiormente in grado di causare infiammazione e dipendenza nell'organismo. La dottoressa Cook suggerisce in proposito di eliminarli gradualmente dalla propria alimentazione sostituendoli con della frutta fresca nel momento in cui si desidera gustare qualcosa di dolce.

5) Dolcificanti artificiali.

Se non riuscite a eseguire i lavaggi con questa cadenza, potete lasciar passare un po’ più di tempo tra una operazione di pulizia e l’altra.

E importante ricordare che una volta iniziato il lavaggio del fegato, dovrete proseguire fino a quando per due lavaggi consecutivi non verranno più espulsi calcoli.

Lasciare il fegato semi-depurato per un lungo periodo di tempo (tre o più mesi), infatti, può causare malesseri maggiori di quanti si avrebbero se il fegato non fosse mai stato sottoposto a depurazione.

Il fegato, nel suo complesso, inizierà a funzionare più efficacemente subito dopo il primo lavaggio e potrete notare immediatamente improvvisi miglioramenti, a volte addirittura nel giro di poche ore.

I dolori diminuiranno, l’energia aumenterà e la lucidità mentale migliorerà notevolmente.

rimedi dolore schiena parte

A TAVOLA PREVIENI L'ARTROSI.

Interviste.

Starbene 30/03/2015.

Artrosi prevenzione e cura cominciamo a tavola.

I dati ci dicono che questa malatia è in aumento. Ma salvare le articolazioni oggi è possibile. Parola di un grande medico Artrosi prevenzione e cura cominciamo a tavola I dati sull'artrosi in Italia sono allarmanti: ne soffrono 5 milioni di persone, per la maggior parte donne. E si prevede che entro il 2030 raddoppieranno. Un'evoluzione che [. ]

Rimedi naturali per l’artrosi.

Circa 4 milioni di italiani soffrono di artrosi, una malattia degenerativa delle cartilagini che provoca l’assottigliamento dei cuscinetti cartilaginei fra le articolazioni. Con l’avanzamento della malattia, la cartilagine arriva a sgretolarsi completamente fino a portare le estremità ossee dell’articolazione a toccarsi. Questo provoca dolore e difficoltà nei movimenti specie al mattino quando articolazioni e muscolatura devono “rimettersi in moto”.

proteina c reattiva artrite reumatoide wikipedia encyclopedia

buongiorno dottore ho fatto un intervento di by-pass allo stomaco per dimagrire da 4 mesi. Ieri ho ritirato le analisi del sangue e i valori sono buoni tranne la ferritina un po alta a 260 devo preoccuparmi. CORTESI SALUTI E GRAZIE PER LA RISPOSTA.

È un valore non troppo alto e accade spesso di trovarlo elevato, non è particolarmente significativo, stia tranquillo.

buongiorno dottore ho effettuato analis del sangue per controllare il ferro e questi i valori.

SIDEREMIA:74 RIF (33-175) FERRITINA 20 RIF (21-200) TRANSFERRINA 190 RIF (200-360)

Siccome ho forte debolezza nelle gambe puo essere associato al ferro?grazie saluti.

C’è una leggera carenza, ma non dovrebbe essere causa di dolori; il medico cosa ne pensa?

cause mal di schiena parte bassaka airline

LIMÓN: El limón destaca por el conjunto de sus propiedades: Antioxidante; protector capilar; anticancerígeno; antianémico; fluidificante de la sangre y depurativo. En la composición del limón destaca ante todo la vitamina C (53,0 mg); Vitamina A (3,00 mcg); B1 (0,040 mg); B2 (0,020 mg); Niacina (0,100 mg); B6 (0,080 mg); Folatos (10,6 mcg); Vitamina E (0,240 mg); Calcio (26,0 mg); Fósforo (16,0 mg); Magnesio (8,00 mg); Hierro (0,600 mg); Potasio (138 mg) y Zinc (0,060 mg). Todo ello hace del limón el complemento ideal para aumentar las defensas del organismo y luchar contra las infecciones. Su uso conviene a todo tipo de enfermedades infecciosas, ya sean víricas o bacterianas, por lo tanto el consumo del limón está muy recomendado en enfermedades degenerativas y crónicas.

KIWI: Es muy rico en vitaminas antioxidantes. Su alto contenido en potasio y escasez de sodio ayudan a evitar, por ejemplo la acumulación de ácido úrico. Es estimulante de las defensas naturales. Por su alto contenido en vitamina C (98,0 mg) (casi duplica al de la naranja y el limón). También es muy rico en vitamina E (1,12 mg) y contiene cantidades apreciables de vitaminas B6 (0,090 mg), B2 (0,050 mg); Niacina, (0,500 mg); B1 (0,020 mg); A (18,0 mcg) y Folatos (38,0 mcg). Además es muy rico en minerales como Potasio (332 mg), Magnesio (30,0 mg), Hierro (0,410 mg), Fósforo (40,0 mg) y Zinc (0,170 mg) y Cobre.

NARANJAS: Entre los minerales destaca el Potasio (181 mg) y el Calcio (40,0 mg); contiene además cantidades significativas de Hierro (0,100 mg) y Magnesio (10,0 mg. Es rica en vitamina C (53,2 mg) que es ante todo un poderoso antioxidante; además vitamina B1 (0,087 mg); B2 (0,040 mg) y B6 (0,060 mg). Es importante su contenido en Acido fólico (30,3 mcg), que actúa como antioxidante y su presencia es necesaria en la sangre para que las células defensoras (glóbulos blancos o leucocitos) desarrollen su función. Contienen flavonoides dotadas de una potente acción antiinflamatoria, antioxidante y antitumoral. Además aumentan la capacidad de los glóbulos blancos de la sangren para destruir los gérmenes.

POMELO: Rico en flavonoides de propiedades fluidificantes de la sangre, antioxidantes y anticancerígenos. Su bajísimo contenido en sodio y grasa y su elevada proporción de potasio, hace del pomelo la fruta ideal para estimular la producción de orina y así facilitar la eliminación de sustancias de desecho por la misma, la más importante de todas el ácido úrico ya que actúa como un buen diurético. Por lo tanto está muy recomendado en los casos de artritis, reumatismo y gota. Su acción depurativa y desintoxicante del organismo está apoyada por su importante contenido en vitamina C y flavonoides, lo cual favorece la estimulación del sistema inmunitario. Además posee los siguientes elementos: Fibra (1,10 g); Vitamina A (12,0 mcg); B1 (0,036 mg); B2 (0,020 mg); B6 (0,042 mg); C (34,4 mg); E (0,250 mg); Niacina (0,283 mg); Folatos (10,2 mcg); Calcio (12,0 mg); Fósforo (8,00 mg); Magnesio (8,00 mg); Hierro (0,090 mg); Potasio (139 mg); Cinc (0,070 mg)

LITCHI: En el litchi están presentes todas las vitaminas, excepto la provitamina A y la vitamina B12, pero destaca por su contenido en vitamina C. Investigadores de Calcuta, han comprobado que las hojas del litchi poseen efecto antiinflamatorio, analgésico y antipirético. Los frutos contienen los mismos principios activos que las hojas, aunque en menor proporción. Su consumo habitual tiene una acción preventiva e inmunoestimulante. Posee la siguiente composición: Fibra (1,30 g); Vitamina B1 (0,011 mg); B2 (0,065 mg); B6 (0,100 mg); C (71,5 mg); E (0,700 mg); Niacina (0,720 mg); Folatos (14,0 mcg); Calcio (5,00 mg); Fósforo (31,0 mg); Magnesio (10,0 mg); Hierro (0,310 mg); Potasio (171 mg); Cinc (0,070 mg)

FRUTAS acuosas y bien maduras: Que sean siempre de buena calidad, a poder ser crudas a veces y excepcionalmente, un poco cocidas -, sin adición alguna de azúcar.

SANDIA: Recomendada por sus propiedades: Hidratante, remineralizante, alcalinizante diurética y laxante. Contiene provitamina A (37,0 mcg); Vitamina B1 (0,080 mg); B2 (0,020 mg); Niacina (317 mg); Vitamina B6 (0,144 mg); Folatos (2,20 mcg); Vitamina C (9,60 mg); E (0,150 mg); Calcio (8,00 mg); Fósforo (9,00 mg); Magnesio (11,0 mg); Hierro (0,170 mg); Potasio (116 mg) y Zinc (0,070 mg)

FRESAS: Las antocianinas, la vitamina C y los flavonoides presentes en las fresas, actúan como poderosos antioxidantes, gracias a lo cual neutralizan el efecto de los radicales libres. Están prácticamente carentes de grasa y de sodio, y en cambio son ricas en potasio, lo cual hace de las fresas una fruta diurética recomendada en casos de exceso de ácido úrico ya que aumentan la producción de orina facilitando la eliminación del mismo, debido a su efecto alcalinizante. Su consumo, por lo tanto se hace muy apropiado en casos de artritis úrica y de gota. Además posee los siguientes elementos: Fibra (2,30 g); Vitamina A (3,00 mcg); B1 (0,020 mg); B2 (0,066 mg); B6 (0,059 mg); C (56,7 mg); E (0,140 mg); Niacina (0,347 mg); Folatos (17,7 mcg); Calcio (14,0 mg); Fósforo (19,0 mg); Magnesio (10,0 mg); Hierro (0,380 mg); Potasio (166 mg); Cinc (0,130 mg)

CIRUELAS: Es suavemente diurética, depurativa y desintoxicante. Su bajísimo contenido en grasas, proteínas y sodio la hacen muy apropiada en casos de ácido úrico, gota y afecciones degenerativas articulares. Son ricas en vitamina A (32 mcg); C (9,50 mg); E (0,600 mg); Calcio (4,00 mg); Fósforo (10,0 mg). Magnesio (7,00 mg) Hierro (0,100 mg); Potasio (172 mg) y Zinc (0,100 mg)

MELON: Entre sus propiedades cuenta la eliminación de exceso de ácido úrico, manifestado por artritis úrica y gota. Es un excelente alcalinizante, laxante, hidratante, diurético y remineralizante. Contiene las siguientes vitaminas y minerales: Vitamina A (3,00 mcg); B1 (0,060 mg); B2 (0,020 mg); B6 (0,120 mg); C (16,0 mg); E (0,150 mg); Niacina (0,400 mg); Folatos (17,0 mcg); Calcio (5,00 mg); Fósforo (7,00 mg); Magnesio (8,00 mg); Hierro (0,400 mg); Zinc (0,160 mg) y sobre todo Potasio (210 mg)

PERAS: Contiene taninos de efecto absorbente y antiinflamatorio. No contiene sodio y si Potasio (125 mg), de esta forma no retiene líquidos en el organismo. Además ejerce un efecto alcalinizante de la sangre, lo que provoca que no perdamos calcio por la orina, a la vez que consigue una excelente depuración del organismo eliminando sustancias tóxicas. Además contienen Vitamina A (2,00 mcg); B1 (0,020 mg); B2 (0,040 mg); B6 (0,018 mg); C (4,00 mg); E (0,500 mg); Folatos (7,30 mcg); Calcio (11,0 mg); Fósforo (11,0 mg); Magnesio (6,00 mg) y Hierro (0,250 mg)

1. Si tratta di una piccola fluttuazione, non credo che il medico la considererà un problema. 2. C’è un po’ di anemia e una delle possibili spiegazioni è la carenza di ferro (abbiamo il valore di ferro e ferritina?).

Ne parli con fiducia al medico, ma non si allarmi perchè non c’è motivo.

Purtroppo non ho i valori del ferro,ma provvedero’ il prima possibile.Grazie mille dottore per avermi tranquillizzata e per avermi risposto. Ero gia’ nel panico totale.. Grazie ancora. Buonasera.

salve ho51 anni e da febbraio che i valori della ferritina supera i 150 sono dimagrita e mi sento stanca e molto spesso mi addormento.Cosa posso fare? grazie.

Salve, quali sono i valori di riferimento del suo laboratorio? ci sono altre alterazioni degli esami di laboratorio? ha febbricola?

riferimento 13.0 150.0 colesterolo 222.

Di quanto il risultato supera il riferimento?

Salve dottore mi chiamo loredana ho 26 e sono in gravidanza, ha 2 settimane che ho svenimenti continui accompagnati da forte mal di testa, ho fatto gli esami, ferro 84, ferritina 11 trasferrina 388, potrebbe darmi un consiglio?

Valori di riferimento? Emoglobina? Pressione?

integratori per cartilagine schiena rulers of the roman

1. Si tratta di una piccola fluttuazione, non credo che il medico la considererà un problema. 2. C’è un po’ di anemia e una delle possibili spiegazioni è la carenza di ferro (abbiamo il valore di ferro e ferritina?).

Ne parli con fiducia al medico, ma non si allarmi perchè non c’è motivo.

Purtroppo non ho i valori del ferro,ma provvedero’ il prima possibile.Grazie mille dottore per avermi tranquillizzata e per avermi risposto. Ero gia’ nel panico totale.. Grazie ancora. Buonasera.

salve ho51 anni e da febbraio che i valori della ferritina supera i 150 sono dimagrita e mi sento stanca e molto spesso mi addormento.Cosa posso fare? grazie.

Salve, quali sono i valori di riferimento del suo laboratorio? ci sono altre alterazioni degli esami di laboratorio? ha febbricola?

riferimento 13.0 150.0 colesterolo 222.

Di quanto il risultato supera il riferimento?

Salve dottore mi chiamo loredana ho 26 e sono in gravidanza, ha 2 settimane che ho svenimenti continui accompagnati da forte mal di testa, ho fatto gli esami, ferro 84, ferritina 11 trasferrina 388, potrebbe darmi un consiglio?

Valori di riferimento? Emoglobina? Pressione?