lombalgia exercicios

Il macchinario che combatte artrite ed artrosi (e altre patologie) funziona con delle scariche.

Quando la macchina viene attivata, il manipolo a pistola emette una scarica: l’alta frequenza polarizza così i tessuti a distanza, aprendo i canali ionici che permettono all’ozono di essere incanalato nei tessuti che necessitano di cura. L’ozono penetra nella profondità dei tessuti trattandoli terapeuticamente.

Questa funzione è aumentata dalle onde soniche generate nella camera che aumentano la penetrazione di ozono.

I benefici di Sorazon.

Quali sono i benefici per i pazienti affetti da artrite e artrosi? Sorazon pensa a questo.

Dopo aver visto tecnicamente come agiscono le scariche e come penetra l’ozono nei tessuti trattati, vediamo cosa accade quando la scarica viene interrotta.

Proprio in questa situazione vengono fuori i benefici di Sorazon. Interrotta la scarica, i canali ionici si chiudono intrappolando l’ozono nei tessuti profondi.

In questo momento l’ozono rilascia ossigeno a livello capillare, senza effetti collaterali per il paziente, ma solo cure.

Il Dottor Giorgio Pizzarello del reparto di Ortopedia e Traumatologia-Chirurgia Artroscopica di Roma è favorevole al trattamento dell’artrite ed artrosi con Sorazon.

La tecnica come il macchinario sono innovativi, non hanno effetti collaterali per i pazienti e usano una terapia strettamente naturale grazie all’impiego di ozono, sostanza naturale e benefica.

Altri sintomi meno frequenti.

Ai disturbi del sistema nervoso centrale e periferico possono variabilmente associarsi:

• tachicardia, sensazione di cardiopalmo e oppressione toracica.

• disturbi gastrointestinali (colon irritabile, pirosi, dispepsia)

• disturbi della minzione (pollachiuria e minzione imperiosa)

• fenomeno di Raynaud.

• xerostomia e alterazioni del gusto.

infiammazione schiena bassam shakhashiri

Uno dei farmaci più conosciuti che può causare danni epatici è il paracetamolo. Questa sostanza è in genere considerata sicura, ma se assunta in eccesso può causare seri problemi. Anche alcuni rimedi erboristici e integratori naturali possono causare danni epatici se assunti in quantità smisurata, come ad esempio la vitamina A. Ecco perché è sempre bene controllare l’etichetta di qualsiasi medicinale o integratore e verificare gli effetti collaterali che provoca.

Per quanto riguarda il paracetamolo, comunque, sembra che sia particolarmente rischioso anche per le persone che soffrono d’artrite, almeno secondo quanto affermato dall’ente sanitario di vigilanza britannico “Healthcare watchdog”.

3. Danni al fegato: il fumo.

Il fumo di sigaretta influenza il fegato indirettamente. Sembra infatti che le sostanze chimiche e tossiche presenti nelle sigarette alla fine raggiungano l’organo, causandone lo stress ossidativo. Condizione che aumenta la produzione di radicali liberi, danneggiando le cellule.

rimedi per artrosi alle ginocchia no dose caffeine.

Stanchezza, nervosismo, ansia e sbalzi di umore improvvisi attacchi di fame, cattiva digestione, allergie ed intolleranze difficoltà a dormire e sonnolenza dopo i pasti addome gonfio, colon irritabile alito pesante, sapore metallico in bocca tendenza ad ingrassare, specie su glutei e fianchi frequenti cefalee, specie dopo i pasti capelli più deboli e sottili colorito giallastro, specie alle sclere e alle unghie comparsa di emorroidi, urine scure e torbide frequenti raffreddori o altre affezioni virali ricorrenti infezioni da candida e funghi fastidio nell'addome in alto a destra prurito e disturbi della pelle.

CARNE: Se ha probado que las dietas ricas en carne agravan la enfermedad. Una de las razones podría ser la elevada cantidad de ácido araquidónico, a partir del cual el organismo produce eiocosanoides, sustancias que provocan reacciones inflamatorias. El Cerdo es una carne muy rica en este ácido.

LECHE: En casos de artritis se ha comprobado que este alimento podría ser responsable de la actividad inflamatoria.

AZUCAR BLANCO: Ya que es un pequeño ladrón de vitaminas y minerales, sobre todo del calcio y los alimentos refinados como los pasteles.

GRASAS SATURADAS: Debemos evitarlas ya que aumentarán considerablemente nuestro colesterol y dificultarán el aumento del sistema inmunológico.

CAFÉ; PICANTES; CHOCOLATES; ALCOHOL: Son excitantes e intoxicantes del organismo.

artrite alle dita e tolerances

Elenco delle principali patologie ed eventuale approccio terapeutico:

Artrosi cervicale e Uncoartrosi: è una particolare affezione di tipo degenerativo in cui le articolazioni sono erose dall’uso e dagli anni, per cui le superfici di “Contatto tra le vertebre” sono consumate, e ogni movimento risulta doloroso e difficoltoso. Generalmente è una patologia legata all’età, ma non è raro trovare anche persone giovani soffrire di questa patologia. La causa va cercata in un difetto di postura, legata al lavoro sedentario,a traumi pregressi, o patologie mal curate negli anni (vecchia scoliosi, mai compensata).Spesso nell’esame rx sono presenti dei reperti chiamati osteofiti, che altro non sono che delle apposizione di calcio sulla cartilagine che creano dei veri becchi, chiamati appunto Becchi Osteofitari. La terapia prevede una prima fase di terapie volte alla diminuzione del dolore, per poi passare alla fase di cura vera e propria.

Inversione della curva fisiologica Cervicale: La colonna Vertebrale presenta delle curve fisiologiche (Normali), il cui scopo è quello di funzionare come una molla, e ammortizzare i traumatismi verticali. A causa di problematiche posturali, incidenti, colpi di frusta, ecc ecc, può verificarsi che la contrattura muscolare determini un raddrizzamento della curva lordotica cervicale, con conseguenza di malfunzionamento dell’intera colonna vertebrale. I sintomi più frequenti sono certamente, il dolore e la rigidità cervicale. Frequenti sono i sintomi a carico dell’equilibrio con continui giramenti della testa, sensazione di svenimento, nausea, sensazione di ansia (a volte la sensazione di ansia e peso allo stomaco, è legato alla nausea, non facilmente percepibile dal paziente). Tanto veloce è l’intervento riabilitativo e tanto maggiore è la probabilità di cura e successo. Talvolta si scopre che a provocare questa condizione è magari un trauma risalente a svariati anni prima, che non è stato curato tempestivamente, e il corpo umano ha “Compensato” il problema andando a modificare l’assetto delle altre curve fisiologiche.

Riduzione dello spazio intersomatico: Come già accennato nella breve analisi sopra descritta, è presente un disco intervertebrale tra ogni vertebra della colonna. Tale spazio, in una colonna sana è più o meno uguale per ogni segmento preso in esame. In una colonna con dei problemi, capita di vedere uno spazio diminuito (nelle lastre i tessuti molli non si vedono), e presumibilmente in quel tratto, ci sarà un problema, di natura discale. Di solito si richiede l’affiancamento dell’esame rx con una risonanza per studiare meglio il comportamento del disco ed eventualmente i suoi rapporti con le strutture adiacenti come il midollo o le radici nervose, che possono essere compresse e dare vita a sintomatologia neurologica quale cervicobrachialgia.

Ernie e protrusioni Cervicale: Proseguimento dell’analisi sopra descritta andando a capire bene l’anatomia del disco. Tale struttura ha una circolare e schiacciata, presenta una struttura che la delimita, chiamata anello fibroso, che contiene un gel chiamato nucleo polposo. Tale anello subisce negli anni un processo degenerativo divenendo sempre più rigido, e poco elastico, tanto che anche autonomaente può fissurarsi e permettere una estroflessione. Si parla quindi di protrusione discale. Se l’anello si rompe del tutto, il gel del nucleo polposo tende ad uscire e invadere gli spazi circostanti, creando problematiche compressive a carico delle strutture neurologiche quali le radici sensitive e motorie, determinando una sintomatologia sensitiva, a carico del plesso brachiale se parliamo di tratto cervicale. La differenza tra le due problematiche sta quindi nel grado di lesione alla struttura discale: meno grave la protrusione rispetto all’ernia. Va comunque detto che molte persone hanno delle protrusioni o ernie senza saperlo affatto, e talvolta escono tali diagnosi in sede di esami, strumentali, in maniera fortuita. Va affrontata una cura che mitighi il danno arrecato al disco. Va considerato che tali condizioni non sono facilmente risolvibili in maniera definitiva, ma comuqnue si riesce nella maggior parte dei casi a imparare a convivere in maniera accettabile con la patologia. Importante risulta trattare il problema, in maniera corretta, con trattamenti posturali volti a riequilibrare il segmento, limitare i sovraccarichi, e tentare di recuperare uno spazio accettabile tra ogni vertebra così da avere un rapporto meno pressante tra disco e radice nervosa tanto invalidante quanto più la pressione è importante.

Terapia Farmacologica per curare la cervicale:

Generalmente il medico prescrive un ciclo di antinfiammatori per un periodo ben preciso, compreso in 1-2 settimane, al termine del quale generalmente integra il trattamento con una prescrizione fisioterapica. Nei casi di particolare sintomatologia dolorosa, è possibile che si prescriva un ciclo di iniezioni di cortisone o antinfiammatorio, per affrontare meglio l’infiammazione. Tale intervento farmacologico è bene ricordare che è volto ad abbassare la soglia di dolore e di certo non mira alla risoluzione completa del problema, ma permette al fisioterapista di lavorare meglio, e affrontare in maniera più incisiva il problema.

Fisioterapia e cura della cervicale:

dolori muscolari alle gambe rimedi torcicollo parossistico

Per curare l’Artrosi nel Cane Artrite e Zoppia.. possiamo contare su un gran numero di eccellenti rimedi naturali, a patto che siano prodotti da aziende professionali del settore che informano il consumatore della provenienza di materie prime e di metodi utilizzati per la lavorazione.

Artrosi nel cane.

Feldspato quadratico D8 fiale da bere: in tutti i casi di Artrosi nel cane è un rimedio di base per ricostituzione della trama proteica ossea.va preso per via perlinguale nella dose di mezza fiala a giorni alterni, alla sera, in tutti i disturbi che coinvolgano la colonna vertebrale. Feldspato va alternato ad altri litoterapici che seguono Apatite D8 fiale da bere: artrosi vertebrale lombare, quando cioè è interessata la colonna lombare (lombaggine, sciatica, blocchi di schiena, tendenza all’ernia al disco) Calcaire de Versailles D8 fiale da bere: osteoporosi senile Orpimento D8: quando è interessata l’articolazione coxo-femorale, quando cioè esiste l’artrosi dell’anca.

Artrosi nel Cane.

Boswellia Serrata: efficace fitoestratto ad azione antinfiammatoria e antidolorifica Pinus Montana macerato glicerico: stimola la nutrizione dell’osso e della cartilagine Vitis Vinifera Macerato Glicerico: ha soprattutto azione sulle piccole articolazioni Ribes Nigrum M.G.: ha una marcata azione antinfiammatoria Ampelopsis Weitcii M.G.: utile nelle fasi infiammatorie con evoluzione rapida e deformante Curcuma Longa: Antidolorifico nelle infiammazioni articolari, specie se associata alla Bromelina e al MSM. Rigenera e protegge la cartilagine Harpagophytum Procumbens: o Artiglio del diavolo in estratto secco da evitare in caso di gastrite soprattutto nel gatto.

INTEGRATORI.

– Cellfood MSM spray o gocce.

– Olio di Semi di Ribes Nero con Omega 3 e 6.

curare il menisco rodilla tratamiento

Per quel che concerne la Rehmannia Root, stiamo parlando di un’erba presente nella medicina cinese tradizionale da millenni, e che consente il trattamento di malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide, il lupus e la fibromialgia. Con la sua azione anti-infiammatoria, riduce l’infiammazione delle articolazioni e ridona sollievo al cane. La radice di Bupleurum radice appartiene anche al piccolo gruppo di erbe utilizzato per il trattamento di malattie autoimmuni; mentre la Root Sarsaparilla è originaria del Centro e del Sud America, e da secoli viene usata per la cura dei reumatismi, per purificare il sangue, e come tonico. La sua funzione di antibatterico e antinfiammatorio naturale, aiutano il vostro animale a superare il problema. Il Ginger svolge un duplice ruolo nella formula Primalix Arthridia, rappresentando un anti-infiammatorio molto potente per la cura dell’artrite reumatoide.

L’altro prodotto di cui parlavamo in precedenza si chiama: FlexaSure, ed è un prodotto che va aggiunto direttamente al pasto del vostro cane assieme al Primalix Arthridia, con una dose che varia a seconda del peso del vostro cane. Questa tripla formula lavora a livello cellulare andando a purificare, reidratare, e fortificare il tessuto danneggiato. Aumenta la permeabilità delle pareti cellulari, e proprio le cellule permettono di eliminare più facilmente le tossine e di assorbire le sostanze nutritive. Dunque un prodotto innovativo che riesce a fornire al vostro cane dei principi attivi indispensabili per riuscire a lenire il dolore e superare questo problema fastidiosissimo. Entrambi i prodotti vengono anche venduti INSIEME ad un prezzo più conveniente sotto il nome di Articolazioni Power Pack.

Osteoartrosi.

INDICE.

Che cos'è - Osteoartrosi.

Cosa sono le artropatie?

Artropatia è un termine generico che racchiude un insieme di condizioni cliniche caratterizzate da un danno a carico del sistema muscolo-scheletrico, specificamente le articolazioni, dove si incontrano due o più ossa.

Anche l’orzo solubile è ottimo per depurare il fegato. E’ disintossicante, aiuta l’apparato digerente ed è leggermente lassativo.

In linea di massima ciò che ha un sapore amaro è considerato, dalla medicina naturale, depurante per il fegato.

Vediamo invece gli alimenti da evitare: cibi industriali, precotti, conservati, con molto sale, zucchero o grassi (quindi no ai cibi raffinati), evitare gli oli che non siano olio d’oliva (attenzione: leggete gli ingredienti degli alimenti che comperate), evitare i grassi di origine animale.

Si associano alcol e sigarette, assolutamente da evitare (specie l’alcol che è davvero dannoso per il fegato).

Va moderato il consumo del cibo fritto o ricco di glutammato, idem per i latticini e carni rosse, d’insaccati e cibi grigliati. Limitare anche il consumo di caffè e di sale.

morbo di osgood schlatter rimedi naturali per la follicolite

Algosfree.

La dieta anti artrosi. Il nuovo libro del prof. Lanzetta.

La dieta anti artrosi. Il metodo innovativo per la salute delle tue articolazioni (M. LANZETTA) (ed. Giunti Demetra).

La guida pratica che diventerà’ la “bibbia” per chi voglia curarsi anche a tavola! L’artrosi e’ una della malattie degenerative piu’ diffuse al mondo e rappresenta un’ importante causa di invalidità. Spesso viene curata con farmaci antinfiammatori e cortisone, i quali hanno numerose controindicazioni e portano ad effetti collaterali indesiderati, soprattutto se assunti per molto tempo.

A chi soffre di questa malattia e a quanti desiderino mantenere in buona salute le proprie articolazioni mediante un’efficace opera di prevenzione, l’autore offre un’innovativo e moderno programma terapeutico naturale.