guarire il mal di schiena rimedio

Scritto da: Admin Data: 31 Gennaio 2014 alle 15:44.

Maurizio se scrivi un commento devi specificare i dati. Una volta scritto, quei dati vengono mantenuti in memoria per scrivere altri commenti. E' il tuo browser che memorizza i dati, ma nessuno ha mai visto la tua mail. Tutto chiaro?

Scritto da: Antonella zinni Data: 31 Gennaio 2014 alle 18:46.

Maurizio è successo anche a me, mi è apparso nome cognome e mail di una certa tina. Non capisco questo blog non è sicuro!

Scritto da: Maurizio Data: 31 Gennaio 2014 alle 20:39.

COCO: Cuando el coco está maduro, la pulpa se hace más consistente, con menos agua y los nutrientes se hallan más concentrados. En este estado, la pulpa del coco contiene una buena proporción de hidratos de carbono (6,23%) y proteínas (3,33%) y sales minerales, entre las que destaca el Magnesio (32,0 mg), el Calcio (14,0 mg) y el Fósforo (113 mg); además posee vitamina B10,066 mg); B2 (0,020 mg); Niacina (1,19 mg); Vitamina B6 (0,054 mg); Folatos (26,4 mcg); Vitamina C (3,30 mg); E (0,730 mg); Hierro (2,43 mg) Potasio (356 mg) y Zinc (1,10 mg). El consumo de coco ejerce una actividad beneficiosa contra la descalcificación, la artrosis, la osteoporosis y los dolores osteomusculares. Además debido a su riqueza en potasio le confiere propiedades depurativas y desintoxicantes al estimular la producción de orina facilitando así la eliminación de sustancias de desecho.

SESAMO y MELAZA: Son buena fuente de calcio. Con ellos se procura además una buena mineralización del tejido óseo que rodea la articulación.

ALMENDRAS: La almendra contiene una proporción muy adecuada de los minerales que forman el esqueleto, además es de reacción alcalina, lo cual favorece la retención de calcio y la eliminación de toxinas. Conserva el equilibrio adecuado en la sangre entre los iones de calcio, magnesio y potasio conservando así el tono muscular y evitando la irritabilidad nerviosa. Por otra parte su elevado contenido en vitamina E, le confiere propiedades antioxidantes. Contiene las siguientes vitaminas y minerales: Vitamina B1 (0,211 mg); B2 (0,779 mg); Niacina (9,33 mg); B6 (0,113 mg); Folatos (58,7 mcg); Vitamina C (0,600 mg); E (24,0 mg); Calcio (266 mg); Fósforo (520 mg); Magnesio (296 mg); Hierro (3,66 mg); Potasio (732 mg) y Zinc (2,92 mg)

AVELLANA: La avellana constituye una buena fuente de grasas (62%), de proteínas (13%), de vitaminas B1 y B6 y de minerales. Esto hace de las el complemento ideal en el caso que nos ocupa. Además contiene cantidades importantes de B1 (0,500 mg); B2 (0,110 mg); Niacina (4,74 mg); Vitamina B6 (0,612 mg); Folatos (71,8 mcg); Vitamina C (1,00 mg); Vitamina E (23,9 mg); Calcio (188 mg); Fósforo (312 mg); Magnesio (285 mg); Hierro (3,27 mg); Potasio (445 mg) y Zinc (2,40 mg); Por otra parte las avellanas está siempre recomendadas para enfrentarse a las diferentes enfermedades debilitantes, como es el caso de las degenerativas debido a su alto valor energetizante. Además sus importantes cantidades de potasio hacen que las avellanas produzcan en nuestro organismo un efecto alcalinizante, al estimular la orina y facilitar con ello la eliminación de material tóxico.

VERDURAS FRESCAS: Actúan como elementos reductores de la inflamación y el dolor.

mal di schiena lombare cronico concepto de etica

Scritto da: Antonella Zinni Data: 25 Gennaio 2014 alle 22:50.

Ciao antonella, ho risolto il mio problema di ipotiroidismo grazie ad uno stile di vita vegano igienista tendenzialmente crudista. Prendevo eutirox da più di 13 anni, è da un anno che nn la prendo, la riduzione è stata molto graduale, fino ad interromperla completamente. Ho fatto analisi prima e dopo. I mie valori sono torbati normali. Se vuoi un consiglio su questo stile di vita, vai sul blog di valdo vaccaro, è un igienista, poi anche scrivergli, anche se nn so se avrai una risposta, riceve più di 500 mail al giorno. Ma sul suo blog, ci sono tantissime tesine che puoi consultare. Basta inserire il nome della patologia che ti interessa sul motore di ricerca es: ipotiroidismo valdo vaccaro, e usciranno tt le mail inerenti a quella patologia, con i vari consigli alimentari.

Scritto da: Antonella Zinni Data: 25 Gennaio 2014 alle 22:58.

Sempre per antonella, ho fatto anche un digiuno terapeutico di tre gioni, i risultati nn li vedi subito, ma se sei paziente arriveranno, sai eutirox è un farmaco dopante, quando si prende x un lungo periodo la ghiandola tiroidea si atrofizza, e nn svolge più la sua funzione ecco perché nn bisogna interrompere subito eutirox, altrimenti il tsh schizza alle stelle. Per qualsiasi consiglio puoi contattarmi, ormai sono diventata un' esperta di igienismo, ho letto tantissimi libri. Ciao e a presto.

Scritto da: Antonella Zinni Data: 25 Gennaio 2014 alle 23:42.

Ciao maurizio, mia madre lo ha avuto x 5 anni. punto primo, si spreca più de doppio dell'acqua qundi tra i costi del l'istallazione delle spreco e della manutenzione, nn direi che è un metodo ecologico. Ma il problema piu piu grande riguarda i danni cge provoca alla salute. alimentarsi con acqua qlcalina significa produrre le stesse sottili alterazioni provocate dagli integratori minerali e dalke vitamine sintetiche. La biodinamica ha dimosrato da tempo cge il corpo è un trasformatore di sostanze e non un rimpiazzatore. La proteina non proteinizza affatto il corpo, il prodotto alcalino morto e inorganico non alcalinizza affatto il sangue o il corpo, il latte nn apporta affatto maggiore capacità caseo emuntoria, la vitamina sintetica non vitaminizza affatto il corpo ma lo stimola, lo dopa e lo schiavizza soltanto, al oari del caffè.

Scritto da: Antonella Zinni Data: 25 Gennaio 2014 alle 23:57.

Per gabriele, caro, gabriele nn generaliziamo questa è mera informazione e nn vuole assolutamente essere un imposizione, tutto è relativo,dipende da chi recepisce il messaggio. Se è una persona che ha paura di confrontarsi, di aprirsi ed è chiusa e confinata nel suo piccolo mondo, allora si sente attaccato. Ps mi diresti a cosa farebbe bene lo zucchero? Sai perché questa mi è nuova. Ormai lo sanno anche i bambini che lo zucchero è un veleno questa è vera disinformazione.

Scritto da: Antonella Zinni Data: 26 Gennaio 2014 alle 00:26.

Come vincere il dolore con la Medicina Biologica Integrata.

Chi nella vita non ha avuto almeno una volta a che fare con il dolore?

A volte, purtroppo, il dolore diventa un problema molto grave, difficile da affrontare, specie quando è cronico o ricorrente: pensiamo all’artrite e all’artrosi degli anziani, ai dolori della colonna vertebrale o dell’anca, al mal di schiena o alla cervicale che sempre più spesso colpiscono anche i giovani; pensiamo, poi, a quei dolori insopportabili collegati a tutta una serie di malattie croniche autoimmuni come l’artrite reumatoide, o ancora a tutte le possibili nevralgie come quelle da virus herpetico che colpisce il trigemino.

Certo, la lista non finisce qui e chi soffre sa quanto sia difficile curare bene ed in modo efficace e duraturo il dolore.

Di conseguenza, anno dopo anno, si è cercato di creare un’equipe sempre più all’avanguardia, che desse le maggiori garanzie di affidabilità e professionalità nella cura del dolore.

Quali sono le malattie dolorose più ricorrenti?

cartilagine curator salary

Download Firefox — English (US)

Your system may not meet the requirements for Firefox, but you can try one of these versions:

Download Firefox — English (US)

Your system doesn't meet the requirements to run Firefox.

Your system doesn't meet the requirements to run Firefox.

Please follow these instructions to install Firefox.

Please follow these instructions to install Firefox.

Artrosi? Inutili gli integratori.

dolore alla parte bassa della schienali

Per Anthony ed Ennio: credo proprio di si. D’altronde l’artrosi non l’hanno certamente i ragazzini. Saluti.

Buona sera,io sono afetta da artrosi erosiva alle mani e polso il medico dice che è abbastanza grave ora questa artrosi e passata alle ginocchia ho problemi di menisco e cartlaggini ho 64 anni e non vivo più dal male non riesco a fare niente Chiedo c’è qualche cura? Spero di avere una risposta la mia vita è invivibile Grazie Carla.

Aspetto una risposta poi faccio un commento.

Salve sig.ra Carla, io le consiglio di rivolgersi al suo medico curante che la indirizzerà verso uno specialista. Le ricordo, come più volte ho fatto nelle risposte, che questo è un sito di informazione, non può e non vuole sostituirsi ai professionisti. Non cerchi soluzioni facili in rete. Posso solo augurarle di risolvere presto e al meglio i suoi problemi. Saluti.

salve mi chiamo MARCO, io ho un conflitto femoro-acetabolare e artrosi bilaterale dell anca, potrebbe eseere una speranza per me considerando ke ho 38 anni e ke pultroppo se va male mi aspetta l intervanto con 2 protesi?

Ciao a tutti, sono Pino da Napoli e sono affetto da Coxartrosi bilaterale con accentuazione a sinistra. Siccome non vorrei arrivare all’artoprotesi a cui mia madre già è stata sottoposta, potrei sapere i tempi delle staminali per questa mia malattia? E’ vero che in altri paesi (mi sembra in una clinica Thailandese) già effettuano terapie con le staminali ed hanno già i risultati sperati? Grazie per la risposta precisa.

salve mi candido ufficialmente per la sperimentazione come posso fare aiuto tra poco non potro più muovere l’anca e non voglio una protesi il mio osso non si tocca grazie in anticipo.

Ho una coxartrosi all’anca destra, che per il momento non mi da grandi problemi, ma il chirurgo insiste nel volermi sottoporre all’intervento di artoprotesi,io vorrei provare con infiltrazioni di acido ialunorico,qualcuno si è sottoposto a questa terapia? e quali sono stati i risultati? Ho inteso alla televisione delle cellule staminali ma non ho capito se ha Roma hanno già fatto questi interventi su pazienti e se è si dove?Grazie.

salve ho una artrosi all’anca dx e vorrei sapere se c’è la possibilità di entrare a far parte della vostra sperimentazione con le staminali ((non vorrei smettere di correre e non vorrei sottopormi ad un intervento di protesi)…. Grazie.

male alla schiena rimedi cistite emorragica

Questo tipo di intervento non necessita di un ricovero prolungato. Sarà necessaria una preospedalizazione con esami di routine, affinché l’anestesista possa procedere con un blocco ascellare del plesso brachiale o una anestesia locale a livello della mano. L’intervento maggiormente in uso in questo periodo consiste nella resezione del trapezio (“la sella del pollice” ovvero la superficie su cui si articola il pollice) al posto del quale viene introdotto un tendine che viene prelevato al polso e arrotolato su se stesso. Il tendine costituisce così una “nuova sella” per il pollice, ben più soffice… Va ricordato che tale prelievo del tendine non ha ripercussioni sulla funzione ulteriore della mano, dal punto di vista dei movimenti.

Cosa sono le protesi con tecnica mini-invasiva?

IL chirurgo puoò sostituire il trapezio con una protesi in pirocarbonio mediante una piccola cicatrice effettuata alla base del pollice. Tale soluzione va analizzata in maniera approfondita dal chirurgo, che puoò optare anche per una variante in cui si sostituisce solo una parte del trapezio (emiprotesi)

Una volta effettuato l’intervento di rizoartrosi cosa succede?

Dopo 24-48 ore viene rifatta la medicazione e viene confezionata una nuova stecca più leggera. La ferita va medicata e gestita dal chirurgo o in alternativa dal medico di base. La stecca si rimuove dopo circa 4 settimane. Va considerato che tra intervento e post intervento, l’inabilità al lavoro sarà quantificata in circa 5-7 settimane,e varia molto da caso in caso, e molto dipende la Fisioterapia, e la tempestività nell’eseguirla.

Esistono rischi chirurgici?

Dormiu en un llit pla, eviteu seure en butaques o sofàs enfonsats i utilitzeu cadires amb el respatller recte, on els malucs i genolls mantinguin una posició natural i els peus estiguin en contacte amb el terra.

Exercici.

L’exercici protegeix l’articulació i augmenta la força dels nostres músculs. Disminuir al màxim la mobilitat, fa que la persona artròsica es converteixi en dependent dels altres. És bo caminar, anar en bicicleta i practicar la natació, però els esports de contacte o de gran sobrecàrrega física són menys recomanables. Existeixen també exercicis específics per a cada articulació que estigui afectada per la malaltia; sol·liciti’ls al seu metge o reumatòleg, i feu-los diàriament.

Repòs.

No és contradictori amb el punt anterior. L’artrosi és una malaltia que cursa amb períodes intermitents de dolor, i durant les fases amb major dolor el repòs relatiu és beneficiós. També és bo intercalar petits períodes de repòs durant les activitats de la vida diària.

Eviteu sobrecarregar les articulacions.

No agafeu pesos excessius, procureu no caminar per terrenys irregulars i no estar de peu excessivament sense descansar. Utilitzeu un carret per portar les compres. Si pateix d’artrosi de genoll o maluc, l’ús d’un bastó per a caminar disminueix la sobrecàrrega d’aquestes articulacions.

Calçat adequat.

Si vostè té artrosi lumbar, de malucs o de genolls, ha de fer servir un calçat de sola gruixuda que absorbeixi la força de l’impacte del peu contra el terra al caminar. Això també es pot aconseguir amb plantilles o taloneres de silicona que es col·loquen a la sabata. No utilitzeu sabates amb taló excessiu. És preferible emprar sabata plana o amb un lleuger taló.

fisioterapia schiena in inglese i quali

Download Firefox — English (US)

Your system doesn't meet the requirements to run Firefox.

Your system doesn't meet the requirements to run Firefox.

Please follow these instructions to install Firefox.

Please follow these instructions to install Firefox.

Dieta artrosi.